L’addestramento continua!

cani senza vista addestramento

 

In questi giorni molti mi hanno scritto per raccontarmi dei loro progressi con l’addestramento di base.

Alcuni stanno facendo passi da gigante e i loro cagnolini hanno già imparato tante cose. Altri hanno maggiori difficoltà e si sentono un pochino scoraggiati….

Inutile girarci intorno e dire che non è vero: i cani giovani imparano prima e meglio. Se sono molto piccoli (diciamo fino a 8-10 mesi) sono irruenti e troppo giocherelloni e a volte possono far uscire la pazienza. Con loro ci vogliono sedute brevi ma frequenti e improntate sul gioco. Possono distrarsi o spaventarsi con facilità per un nonnulla: un cinguettio, un colpo di vento che gli fa volare addosso delle foglie morte, il profumo di qualcosa di buono che la vicina ha cucinato, ecc. Mantenere la loro concentrazione non è sempre semplice. Ma per quei pochi minuti che fanno training, l’insegnamento è davvero efficace.

I cani con qualche anno in più sono più lenti nell’imparare e ci vuole più tempo e più pazienza. I cani anzianotti si stancano e si spazientiscono facilmente e non riescono a mantenere a lungo l’attenzione. Eventuali altre malattie senili possono renderli poco attivi. In questi casi è utile non introdurre insegnamenti nuovi finché non siete certi che ha imparato quelli vecchi, altrimenti si confonderà sempre di più.

Molto importante ai fini del training è anche il tipo di educazione che avevano prima che iniziassero a vederci poco o a perdere la vista. Se un cane non è stato educato e ha si è fatto sempre i fatti suoi per anni e anni, se tirava al guinzaglio e non rispondeva al richiamo non potete certo pensare che ora magicamente cambi modo di pensare. Il lavoro sarà più complicato e faticoso, ma ciò non vuol dire che sono cause perse in partenza. Bisogna lavoraci un po’ e non farsi scoraggiare. Approfondendo il vostro rapporto o meglio, la qualità del vostro rapporto e instaurando un legame basato sulla fiducia con il passare dei giorni vedrete che qualche successo arriverà.

I cani che sono sempre stati dominanti, anche verso il padrone, sono più reticenti nell’apprendere rispetto ai cani più remissivi. Con loro occorre essere risoluti e non farsi prendere dalla compassione data la situazione, altrimenti perderà rispetto di voi come capo e il lavoro sarà vano. I comandi vanno impartiti con fermezza ma allo stesso tempo con gentilezza: niente urla e mantenete il sangue freddo anche quando lui non vi segue. Dovete guadagnarvi il suo rispetto e deve obbedirvi perché lo trova piacevole e non perché ha paura di voi.

I cani presi in canile in età adulta sono impegnativi da addestrare, ma anche in questo caso possono fare dei miglioramenti consistenti. Ognuno ha la sua storia che influenzerà il suo modo di apprendere: c’è chi in passato ha avuto un altro padrone e un’altra casa e quindi magari è già educato, c’è chi non ha mai avuto un rapporto stretto con gli esseri umani, c’è chi è di carattere mite, chi è dominante, ma tutti con pazienza e soprattutto con perseveranza possono fare grandi progressi. In questi casi non dovete guardare i miglioramenti che fate in due settimane: valutate i progressi di un lavoro costante con loro a intervalli di tre mesi e vi renderete conto che in realtà di strada ne stanno facendo!

Il padrone, sapendo che tipo di cane è il suo deve trovare la strada giusta per addestrarlo. Ultimo consiglio: il training deve essere divertente, deve essere un gioco e una cosa gradita. Non solo per il vostro cane: anche per voi. Se per voi è piacevole sarete più costanti e lui imparerà molto di più e il vostro rapporto si approfondirà, portando benefici ad entrambi.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Scrivetemi!
    Sarò felice di rispondere alle vostre domande, leggere e condividere con tutti gli altri lettori le vostre esperienze.

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

  • Calendario

    giugno: 2014
    L M M G V S D
    « Mag   Lug »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    30  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: