Prepararsi alle passeggiate

cani senza vista training passeggiate

Come accennato la scorsa settimana, alcuni cani ipovedenti o non vedenti si sentono molto insicuri fuori casa e non ne vogliono sapere di uscire a passeggiare. Per i cani più riluttanti potrebbe essere utile fare un po’ di training in casa prima di avventurarsi fuori, per acquisire maggiore sicurezza.
Vi propongo qui di seguito degli esercizi facilissimi che saranno molto utili se il vostro cane ha questa difficoltà.
Quando siete in casa mettetegli il guinzaglio e camminate per tutta l’area, entrando in una stanza alla volta. La maggior parte dei cani ciechi non ha problemi di orientamento nell’ambiente domestico, perché ha familiarità con i profumi e la dislocazione dei mobili e dei vari oggetti. Mentre camminate dategli delle istruzioni: avanti o andiamo, piano (con la voce cercate di dare questa idea di lentezza, mentre rallentate il passo, pronunciando la parola con calma e allungandola: ad es. piaaaaano!), fermo, gradino su, gradino giù. Il vostro compito è quello di far capire al cane che tramite le vostre istruzioni siete in grado di guidarlo in modo sicuro e prevenire ogni ostacolo. Lui sa quali sono le eventuali insidie del percorso domestico e comprendendo che voi siete in grado di avvertirlo impedendo in incidente acquisirà fiducia in voi e nei vostri comandi vocali.
Premiate il vostro cane con un bocconcino speciale quando segue i vostri comandi e quando sta al passo. Ci potrebbe volere un po’ di tempo prima che il cane impari a stare al passo, soprattutto se si tratta di un cane che ha perso la vista di recente e che prima d ciò non vi dava molto ascolto durante le uscite e era solito tirare e camminare davanti a voi. Se questo accade ancora potete prendere in mano un bocconcino e metterglielo sotto il naso senza concederglielo e portare la mano nella direzione in cui si vuole continuare il percorso. Questo gli fa capire che c’è una ricompensa se obbedisce e se vi segue al passo al guinzaglio. Premiate il cane e lodatelo quando si muove nella direzione in cui volete andare.
Una volta che il cane cammina con sicurezza in una stanza e segue i vostri comandi vocali, provate ad andare in un’altra stanza e ripetete la procedura dall’inizio. Se il cane si ferma improvvisamente e ha paura di andare avanti, ponete la mano con la ricompensa sotto il suo naso e procedete come descritto prima. Quando il cane cammina qualche metro in avanti, premiatelo con il bocconcino.
Dopo un po’ di giorni che ripetete questi esercizi potrete avventurarvi fuori dal portone.
Probabilmente il vostro cane avrà ancora timore, ma già raggiungere il pianerottolo e il marciapiede sotto casa sarà già una grande conquista. Forse avrà bisogno di un incentivo (di bocconcini!) per camminare in zone sconosciute. L’importante è procedere per gradi e prolungare ogni volta un pochino il percorso. Quando procede tranquillo e segue le vostre istruzioni premiatelo e vedrete che guadagnerà sicurezza e fiducia in voi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Scrivetemi!
    Sarò felice di rispondere alle vostre domande, leggere e condividere con tutti gli altri lettori le vostre esperienze.

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: