Intervista: Cosa è il Tellington TTouch.

interviste veterinari

Tema: Il TTouch.

Intervista a: Valeria Boissier.

Chi è:

Valeria Boissier

DOMANDA – In cosa consiste il metodo? E’ un metodo applicabile solo ai cani o a tutti gli animali?

RISPOSTA- È un metodo che aiuta il cane a ritrovare un equilibrio fisico-mentale- emozionale. Per questo Linda Tellington Jones, ideatrice del metodo, ha sviluppato una tecnica con cui si lavora sia sul corpo attraverso i TTouch – Tocchi che aiutano a modificare il comportamento, migliorare  salute  e prestazioni e approfondiscono il rapporto tra uomo e animale – sia con attrezzature come guinzagli// pettorine // bende che aiutano il cane a ritrovare un equilibrio fisico e il conduttore ad avere una gestione migliore del cane sia con un percorso d’apprendimento attraverso il quale il cane impara a pensare e a cooperare e aiuta ugualmente la coordinazione dei movimenti, la concentrazione e l’autostima. È un metodo che viene applicato su tutti gli animali dai mammiferi, agli uccelli e perfino ai rettili.

DOMANDA – Ci sono esperti che lo praticano sul cane oppure il padrone deve fare un corso e apprenderlo per praticarlo personalmente sul suo cucciolo?

RIPOSTA – È possibile avere un practitioner che pratica delle sedute sul cane e poi insegna al proprietario sia alcuni TTouch sia come condurre in modo corretto il cane al guinzaglio.

DOMANDA – quali sono i giovamenti in generale che i cani traggono?

RISPOSTA – I giovamenti che possono trarre i cani sono tantissimi: Il TTouch è utile per

– trovare un equilibrio fisico-mentale-emozionale

– confidenza/ autostima/ fiducia

– sviluppa la capacità e la propensione dell’animale all’apprendimento

– insegna a pensare e non reagire

– aiuta a sviluppare la consapevolezza di sè

– rilasciare le tensioni

– elimina prurito, gonfiori e aiuta a cicatrizzare più velocemente le ferite.

DOMANDA – per quali tipo di problematiche è consigliato in modo particolare?

RISPOSTA – Il Tellington TTouch può aiutare in tante situazioni. E’ molto utile per esempio per i cani timidi, reattivi,  iperattivi o più semplicemente per cani che tirano al guinzaglio, o che hanno paura di oggetti, rumori, situazioni nuove.  … ci sono diverse situazioni dove possiamo aiutare i cani anche a livello fisico per alleviare il prurito o sciogliere le tensioni. Questi sono solo alcuni esempi di come possiamo aiutare i cani, ma ce ne sono tante altre.

DOMANDA – in che modo il metodo riesce a dare sollievo ai cani non vedenti o ipovedenti?

RISPOSTA – Il metodo aiuta i cani a prendere consapevolezza del loro corpo. Per esempio, mettendo una benda capiscono meglio i confini del loro corpo e dunque si muovono meglio nel loro ambiente. Aiuta anche tanto nella gestione delle emozioni e questo si può fare facendo sia il lavoro sulla bocca che sulle orecchie. In più per i cani che soffrono di tensioni sul corpo, lavorando con i TTouch possiamo sciogliere tutte le tensione che si creano nella loro quotidianità.

 

Ringrazio Valeria Boissier per la sua disponibilità a concedere questa intervista.

Contatti:

e.mail:  bacchus29@gmail.com

Web:  www.unanimaleundono.it                        www.telepatiaconanimali.it

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Scrivetemi!
    Sarò felice di rispondere alle vostre domande, leggere e condividere con tutti gli altri lettori le vostre esperienze.

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: